Differenziarsi sul Web: dall’identità in Rete alla Rete di identità

Web e identità - To be or not to beI lettori di Viva-mente sanno che l’identità in Rete è uno dei temi più trattati all’interno del blog: ne abbiamo parlato, ad esempio, in questo post e in quest’altro.

L’argomento è molto vasto e ricco di connessioni con le più diverse discipline, quali la psicologia, la sociologia e il marketing; molti sono, quindi, i punti di vista dai quali può essere affrontato e molte le sue chiavi di lettura trasversali.

Continua a leggere

Facebook, una spy story

Da poche ore, anche in Italia Facebook consente ai membri dei suoi gruppi di sapere da chi e quando i contenuti pubblicati al loro interno sono stati visualizzati: una funzione che segue quella analoga introdotta per Facebook Messenger, la quale già aveva destato perplessità e critiche. Continua a leggere

Web e identità – 2: La Rete siamo noi

Eccoci giunti alla seconda parte del problema relativo all’identità legata al web (se ti sei perso la prima parte, la puoi ritrovare qui).

2. Da dove nasce la nostra identità?

Come abbiamo detto nella prima tranche della discussione, l’identità deriva sia dalla percezione che abbiamo di noi stessi sia dall’immagine di noi che ci viene restituita dagli altri. Continua a leggere

Genova, incontro con “Le dita”: una finestra sull’editoria emergente

A Genova sono nata, ma non cresciuta: avevo pochi mesi quando i miei genitori si trasferirono in Lombardia. Le mie radici, però, sanno sempre di mare.

Ora che vivo ai piedi delle Prealpi e le mie giornate sono così piene da non lasciarmi neppure il tempo di respirare, per riportarmi nella mia città occorreva qualcosa di eccezionale, che meritasse funamboliche collocazioni di figli presso i nonni e un’organizzazione studiata al minuto secondo.

Ebbene, venerdì è accaduto l’impossibile: salita al volo su un Intercity, sono andata ad assistere all’evento editoriale genovese del gruppo “Le dita. E ne è valsa davvero la pena! Continua a leggere